Blog: http://straniero.ilcannocchiale.it

L'uomo tradito

A Gianroberto Casaleggio
(originale in francese)

Ho un vortice nella testa
che mi trivella il cervello
e mischia tutto
il male di questo mondo
il bene di qui ed altrove
l'amore e la paura
il sesso e le promesse non mantenute
i tradimenti miei e quegli degli altri
in un vuoto abissale
un'attesa senza fine
una speranza delusa ma sicura
di vedere finalmente nascere
l’uomo

ma gli uomini, cosa hanno fatto dell'uomo?
cosa hanno fatto dell'infanzia?
e cosa abbiamo fatto della natura?
della bellezza del mondo?
dell'infanzia del mondo?
dell’amore del mondo?
ovunque guardo
non c’è più che odio
menzogna
corruzione
sorrisi ingannevoli
follia degli integralismi
terrorismi
la menzogna è la verità
la verità è la menzogna
sotto l'apparenza della legalità
dell’autorità pubblica
la politica
gli stati
terrorismo di stato
le borse
terrorismo del mercato
l’orrore economico
il dio denaro
l’uomo consumatore
l’uomo contribuente
l’uomo annientato
il denaro è tutto, l'uomo non è nulla
il ricco è tutto, il povero non è nulla
il ricco ha l'illusione di poter comprare TUTTO
il povero non ha più NULLA da vendere
tranne se stesso
a volte
ma sempre abusato però
umiliato, sfruttato
violentato, derubato alla vita
la vita è la morte
l’inferno sulla terra
il male è il bene
il bene è il male
l'onestà è il populismo
l’antipolitica del nuovo secolo!

ma se l'onestà è l’antipolitica
che cosa è la politica?
che cosa è il politico?
cosa sono i politici?
con i loro tradimenti e quegli degli altri?

e l'uomo onesto?
l’uomo di buona volontà?
l'uomo tradito?
e la donna?

vaste domande
alle quali non so più rispondere
domande senza risposte...
per quanto tempo ancora?

Jean-Marie Le Ray

P.S. Credo che sia la prima poesia che scrivo da una decina d'anni a questa parte...

Pubblicato il 12/4/2016 alle 15.40 nella rubrica diario.

Il Cannocchiale, il mondo visto dal web