.
Annunci online

straniero
diario
23 febbraio 2013
La svolta di Grillo!
Grillo dice e fa tante cazzate, non si discute. Ogni tanto, rompe pure i marroni.

Però dice e fa anche tante cose giuste. 

E a dire il vero, mettendo cazzate e cose giuste sulla bilancia, secondo me pende notevolmente da parte delle cose giuste.

Quindi alla domanda "è ammissibile e tollerabile quello che dice e fa Beppe Grillo?" la mia risposta è si!

Un si convinto. Un si che non teme il contraddittorio. Soprattutto quando viene da gente che da sempre vota dx. sx. o centro con i risultati che oggi sono sotto agli occhi di tutti: un'Italia allo sbando, con tutti gli indicatori nel profondo rosso, un Paese da quarto mondo, in mano a corrotti/corruttori/ciarlatani tipo Berlusconi che tratta gli italiani come se fossero puttani, le italiane come se fossero puttane. Tu me lo (la) dai, e io in cambio ti do questo e quest'altro.. 

E vorrebbero anche farci credere che pur di mantenere le sue promesse, "è pronto a togliere il pane di bocca ai suoi figli"!!!

Quindi quando sento dire da uno come Berlusconi che Grillo è un pericolo per la democrazia, allora penso che per forza Grillo ha centrato il bersaglio. E se non altro, che ha avuto il grande, l'immenso, storico merito di svegliare le coscienze, di fare sperare un sacco di gente in questo paese lobotomizzato/sodomizzato che si chiama Italia.

Ma poi c'è un altro fatto: Grillo è uno cosa, il M5S un'altra. Perché è tutta questa gente - che andrà a rappresentare milioni di persone che voteranno per il Movimento 5 Stelle - che dopodomani sarà in parlamento, non Grillo. O forse anche Grillo, chi lo sa. 

Quindi vogliamo mettere tutti quei politici corrotti e morti di fame che hanno saccheggiato il Paese da decenni e Grillo sulla stessa bilancia? Facciamolo pure, ma ancora una volta, la bilancia penderà notevolmente dalla parte di Grillo.

L'antipolitica la chiamano! Ma chi è che la chiama così: tutti i politici di professione, bugiardi, ladri e corrotti che si sono mangiato l'Italia, che l'hanno incancrenita fino alla morte, loro si che sono dei veri politici!

Per cui a questo punto io sono per la sperimentazione, per la novità, Grillo, Ingroia, Giannino, tutta gente onesta che non viene dalla politica, tanto anche volendo, peggio di quelli altri non ce la faranno mai. Ve lo ricordate Ruby nipote di Mubarak, votato da un Parlamento italiano venduto (e quindi comprato)? Però loro si che sono dei veri politici!

E dunque prima di parlare a vanvera, tutti i contestatori di Grillo meritano soltanto una gigantesca pernacchia. Perché "quello che è certo, è che la cosa che si è visto ieri sera in Piazza San Giovanni non si abbatte a colpi di sarcasmo".

Allora vedremo quello che faranno in Parlamento, ma sicuramente oggi è molto meglio dare il voto al Movimento Cinque Stelle (o Ingroia, o Giannino) e fare un salto nel buio con onestà, che commettere un suicidio assistito con i mestieranti della politica, loro si che sono i veri politici!

Da sempre votati da milioni di moderati coglioni, con i risultati che vediamo tutti i giorni in televisione e nei giornali... 

Domani e dopodomani l'Italia sarà di fronte ad una svolta, esattamente come nel '92. La scelta è semplice: votate per la vera politica (PDL, PD-L, Monti, etc.), oppure votate per l'antipolitica populista (Grillo, Ingroia, Giannino, etc.). Tutto secondo coscienza, a chi ce l'ha. Ma dopo non venite a lamentarvi!


P.S. Appena scoperto questo editoriale d'Ida Magli, intitolato: "Grillo e la riscoperta dell'umano". Leggetelo!



permalink | inviato da jmleray il 23/2/2013 alle 13:24 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa
sfoglia
  

Rubriche
Link
Cerca

Feed

Feed RSS di questo 

blog Reader
Feed ATOM di questo 

blog Atom
Resta aggiornato con i feed.

Curiosità
blog letto 195665 volte




IL CANNOCCHIALE